lunes, 21 de noviembre de 2011

Elogio della semplicitá o la Torta di cioccolato senza glutine / Bizcochuelo de chocolate sin gluten o el elogio a sencillez




version castellana abajo

Ci sono dei periodi della vita in cui la complessitá ha il sopravvento, in cui si accumulano  i dubbi, in cui tutto sembra una matassa imbrogliata.
A volte sono solo pensieri, a volte non c´é  bisogno di una causa reale e concreta.
Ci sono troppi stimoli, tanti stimoli, progetti, sogni che si accavallano, tante piccole insoddisfazioni e preoccupazioni come folletti capricciosi.
Tanti pensieri sparsi.
Tante cose che si vorrebbero fare e non si sa da che parte comiciare.
Allora ci si deve disfare di un po' di sovrastrutture mentali e non solo.
Tornare all'essenza, ritornare a fare gli alchimisti di noi stessi.

quadro di Renata Schussheim


E anche la cucina torna semplice semplice, essenziale, quasi timidamente banale. E vera.
Questa é una torta al cioccolato base, con pochi grassi, semplicissima da fare. E come ogni buona base che si rispetti su questa si puó costuire di nuovo la complessitá: farcita, rivestita, infiocchettata puó essere la base per fare architettura pasticcera..

Ingredienti: 
  • 120 gr di zucchero
  • 6 uova
  • 200 gr di farina senza glutine (100 gr di farina di riso, 100 gr di fecola di mandioca (detta anche tapioca) o di patate, ½ cucchiano di lievito per dolci**, ½ cucchiano di sale)
  • 80 gr di cacao in polvere **
  • 1 bustina di lievito per dolci **
** prodotti senza glutine e/o contaminazioni, consultare prontuario AIC

Battere in un mixer le uova con lo zucchero fino a che siano spumose. Unire la farina setacciata con il lievito per dolci e il cacao.
Versare il composto in una teglia imburrata e infarinata e cuocere in forno riscaldato a 180 gradi per 30 minuti circa.
Essenziale.



ELOGIO A LA SENCILLEZ O BIZCOCHUELO DE CHOCOLATE





Hay períodos de la vida en los que la complejidad prevalece, en la que las dudas se acumulan, donde todo se ve como una madeja enredada.
A veces son sólo pensamientos, a veces no hay necesidad de una causa real y concreta.
Hay demasiados estímulos, sueños que se acumulan,muchas pequeñas frustraciones y preocupaciones como duendes caprichosos.
Un montón de pensamientos aleatorios.
Muchas de las cosas que gustaría hacer y no se saben como encaminar.
Entonces hay que desharcerse de las superestructuras y no sólo mentales.
Volver a la esencia para ser los alquimistas de nosotros mismos.

cuadro de Renata Schussheim


E incluso la cocina  se vuelve muy simple, básica, casi con timidez trivial. Pero es verdadera.
Esta es una torta de chocolate base, baja en grasa, fácil de hacer. Y como cualquier buena base que se respete sobre esta se puede reconstruir nuevamente la complejidad: con guarniciones, rellenos, coberturas para una   arquitectura  pastelera.

Ingredientes:
  • 120 gramos de azúcar
  • 6 huevos
  • 200 g de harina libre de gluten (100 g de harina de arroz, 100 g de fecula de mandioca, papa, ½ cucharadita de polvo de hornear **, ½ cucharadita de sal)
  • 80 g de cacao en polvo **
  • 10 gr de de polvo de hornear  **

** Productos sin gluten y / o contaminación, ver AIC

Batir los huevos en una licuadora con el azúcar hasta que estén espumosas. Añadir la harina tamizada con el polvo de hornear y el cacao.
Vierta la mezcla en una bandeja de horno con mantequilla y enharinado y hornear en horno precalentado a 180 grados durante 30 minutos.
Esencial.

24 comentarios:

Ka' dijo...

Semplice e proprio per questo perfetta!!!Mi piace, dev'essere ottima da sola o come base da farcire...La segno per le mie cosine g.f.! Bacioni!

Francesca dijo...

bellissima Simo...segno!!!!!!!!!!!!

fantasie dijo...

Adoro le torte al cioccolato e questa ancora la devo provare!

Elena dijo...

Essenziale? Spettacolare direi!!

La Gaia Celiaca dijo...

hai proprio ragione, anche per me questo è un periodo complicato.
e questa torta mi solleverebbe non poco il morale, e forse mi permetterebbe di trovare il bandolo. è troppo bella ed essenziale!

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@Ká: grazie so che tu fai sei sempre sensibile al gluten free !

@Francesca: grazie !! E mi raccomando con i biondi...

@fantasie: é di una semplicitá imbarazzante

@Elena: si lei cresce e quindi....fa scena ed é pure buona..

@Gaia: provaci e sappimi dire....a me a volte serve una torta semplice

rossella dijo...

molto molto bella. anche la foto mi piace tantissimo! :)

Sonia dijo...

ma quanto mi sei piaciuta!!!
baci intercontinentali :XX

Zucchero e Farina dijo...

essenziale ma ottima!

speedy70 dijo...

Splendida e golosissima così cioccolatosa!!!!!

Glu.fri dijo...

@rosella: grazie per la foto..se me lo dici tu che sei braverrima con le foto !!

@Sonia: e sono contenta...;-)

@Zucchero e farina: buona come tutte le cose semplici

@speedy70: e il cacao ha la sua magia..

Elena dijo...

Ciao Simonetta, mi fa tanto piacere leggere quanto scrivi perché breve ma essenziale! La fragilità, l'indecisione, purtroppo fanno parte della nostra essenza e in periodi densi di sollecitazioni e comunicazione spesso forzata, tutto si complica proprio dalle sovrastrutture e dalle incomprensioni che emergono con gli altri e con noi stesse. Bisognerebbe partire da dentro, dall'umiltà e dalla disponibilità, dal sapere riconoscere come una risorsa ciò che ci capita e soprattutto ci circonda. Bisognerebbe essere pronti a tendere una mano piuttosto che nasconderla dietro la schiena! Per ora diverse cose mi amareggiano, ma per restare in tema di blog, forse il prospetto di noi stessi viene apprezzato più della struttura che lo sorregge. Ci sarebbero tante considerazioni da fare su questo strano mondo dei blogger, ma non qui...
Ti abbraccio fortemente
Ah, ricetta azzeccatissima.. la segno :)

Anna dijo...

Per prima cosa devo dirti che la prima foto mi piace molto! Un'altra cosa che mi piace sono le cose semplici...come questa torta.
Un abbraccio
Anna

il cucchiaio magico dijo...

c'è una seppur timida nota di amarezza nelle tue parole, ma questa "dolce" consolazione che ci hai proposto potrebbe essere l'antidepressivo giusto, non è che me ne manderesti qualche chilo?

Simonetta Nepi dijo...

@Elena: tante riflesioni ...sul mondo dei foodblogger si puó parlare molto, d'altra parte é la somma di tante individualitá e questo lo rende da un lato affascinante e dall'altro complicato...Ti scrivo. Baci e grazie

@Anna: sono onorata !! Se me lo dici ti che fai foto strepitose...(a me se vengono bene é solo fortuna...per essere eleganti). Sulla semplicitá sono d'accordo.

@il cucchiaio magico: io te lo manderei quanlche kilo di questo antidepressivo..(poi non ti lamentare dei kili di troppo peró).

rossella dijo...

te lo dico, te lo dico eccome! ;)

Francesca dijo...

Che buona, bravissima. Complimenti. Ti seguo subito da Roma!

Anna Lisa dijo...

E lo sai che ti dico Simo? La faccio oggi stesso perché cercavo (nella mia mente disordinata) il ricordo di una ricetta semplice e veloce che potesse piacere ai bimbi. Grazie cara :)

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@rossella: e allora mi fido ;-)..

@Francesca: grazie ! bella Roma...!!

@Anna Lisa: ma sai che anche a me succede di dimenticare le cose basilari...mi sa che si é capito ..;-).Baci

Anna Lisa dijo...

Simo speriamo che mi rispondi. La sto impastando ma che diametro di teglia hai usato?

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@Anna Lisa: la teglia é di 26 cm. ...fammi sapere. Batti bene le uova e non scuotere la torta una volta nella teglia...Bacioni

Betty dijo...

L'ho fatta, è venuta molto buona ma terribilmente secca e friabile, di quelle che non puoi deglutire se non l'accompagni con latte/yougurt/tisana.
La rifarò provando a inserire un vasetto di yogurt e forse dell'olio d'oliva?
grazie, bellissimo blog

Glu.fri dijo...

@Kitty: aggiungi 50 gr di burro sciolto o pomata all'impasto.
Questa torta nasce per essere farcita e imbevuta con succo di arancia o altro o come torta da prima colazione, da inzuppare.
E' pensata che per chi ha problemi di intolleranza al lattosio.
Pubblicheró prossimamente un post su torte e affini che chiarirá un po' meglio il tutto.
Grazie mille !!! E fammi sapere se con la modifica viene piú soffice..

Betty dijo...

Ciao, ho rifatto la torta mettendo un vasetto di yogurt e mezzo vasetto di olio evo, anche io ho un po' di fastidio con il lattosio così il burro preferisco evitarlo. E' venuta molto più morbida, la mangio la mattina spalmandoci sopra lo yogurt bianco probiotico della coop che è una squisitezza!
Puoi dirmi dove si può comprare lo xantano? Anche la mandioco è un mistero, a Genova per lo meno...
Grazie ciao!
Betty

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

ShareThis