martes, 21 de septiembre de 2010

Torta de quinoa y amaranto



versione italiana in basso

Hay supercereales que no tienen gluten.
O mejor pseudo cereales que pertenecen  a la subfamilia Chenopodioideae de las amarantáceas que son plantas erbaceas  y que a su vez entran en una gran familia que comprende también las espinaca y la remolacha.
Pero lo que se considera son las semilla de estas plantas,  el tesoro olvidado de los incas, pues los conquistadores españoles buscando el oro de metal descuidaron y hasta prohibieron el uso y los cultivos de estos alimentos que hoy la Fao considera como el ideal para el ser humano,  y  la Nasa  ha estudiado la quinoa como  nutritivo para los viajes espaciales porqué por si sola provee una dieta balanceada.
Para hacerla corta,  estos dos cereales tienen un nivel elevado de proteínas y vitaminas, minerales y efectos antioxidantes
Para algunos son los cereales (o pseudo, poco importa) del futuro.
Y como somos precavidos,  buscamos una receta con quinoa y amaranto (los dos, ya que estamos...) y encontramos una de Narda Lepes que es una chef argentina mediática, una joven Julia argentina (no se bien si la Child o la otra.. todavía no he visto el famoso film Julia & Julia...).que ademas agregó el chocolate, otra delicia de este continente, y este tiene también una  función antidepresiva...
Que seria de nosotros sin América?  Patata, tomate, chocolate, maíz.....


Ingredientes:
  • 2 peras
  • 170 gr de manteca
  • 50 cc de agua
  • 1 naranja
  • 500 gr de chocolate semiamargo*
  • 75 gr de almendras
  • 150 gr de azucar
  • 1 cucharadita de polvo de hornear*
  • 150 gr de harina de quinoa
  • 50 gr de semillas de amaranto
  • 3 huevos
1. Saltear las peras:
Pelar las peras, cortarlas en gajos, quitar las semillas y cortarlas en cubitos.
En una sarten poner 20 gr de manteca, las peras y 50 cc de agua y cocinar a fuego bajo hasta que las pera se caramelicen y sean tiernas (si es necesario, agregar un poco de agua)


2. La torta
Rallar la cascara de la naranja.
Pelar las almendras poniéndola en agua hirviendo unos minutos y después frotándolas con un repasador, picarlas finamente.
Picar 200 gr de chocolate.
Yo hice también la harina de quinoa  procesando las semillas
En un bol poner: la ralladura de naranja, las almendras picada, el chocolare picado, el azucar, la harima de quinoa con el polvo de hornear y el amaranto y mezclar bien.
Agregar la manteca batiendo hasta lograr una textura  arenosa, agregar los huevos de a uno siguiendo batir hasta que se incorporen bien a la masa.
Añadir las peras salteada y mezclar.
Enmantecar un molde redondo, volcar la preparación y cocinar en horno precalentado a 180 grados por 20-25 minutos aproximadamente.
Desmoldar y dejar enfriar sobre una rejilla.


3. Cobertura
Picar 300 gr de chocolate y derretir a baño maría . Cubrir la torta.

Si quieren pueden decorar la torta con:

pop amaranto: poner dos cucharadas de semillas de amarato en una sarten (mejor un wok)  muy caliente, tapar y revolver moviendo el wok.. deberían estallar después de pocos segundos. Si no estallan rociarlos suavemente con agua y dejarlo absorber la humedad y después ententar de nuevo. Debe ser muy rápido si no se queman..

laminas de peras: cortar las peras muy finamente (con una mandolina), ponerla en un silpat (una lamina de silicona) y espolvorerar con azúcar impalpable. Poner en horno bajo hasta que se sequen.

Esta torta está dedicada al Gatto Goloso y su recopilación de recetas de cereales con Prometeo Urbino

Banner raccolta cereali



TORTA DI QUINOA E AMARANTO




Ci sono supercereali che non hanno glutine, o meglio pseudocereali che appartengono alla sottofamiglia Chenopodioideae  delle amarantácee  che sono piante erbacee e che a loro volta entrano in una grande famiglia che imclude anche  gli spinaci e la barbabietola.
Ma la cosa piu´ interessante sono i semi di questi piante, il tesoro dimenticato degli incas, dato che i  conquistadores spagnoli alla ricerca dell'oro di metallo hanno ignorato e persino vietato l'uso e la coltivazione di questi alimenti che oggi la  Fao considera como l' ideale per l'essere umano,  e  la Nasa  ha esaminato  la quinoa come il nutriente dei viaggi spaziali  dato che da sola potrebbe fornire una dieta bilanciata.
Per farla corta,  questi cereali hanno un elevato livello di proteine e vitamine, minerali e effetti antiossidanti





Per molti sono i cereali (pseudo, poco importa) del futuro. 
E siccome siamo previdenti abbiamo cercato una ricetta con la quinoa e l'amaranto (entrambi, giá che  ci siamo ..) e abbiamo trovato una ricetta di  Narda Lepes che é una chef argentina mediatica, una giovane Julia argentina (non so se la  Child o l'altra.. non ho ancora visto il  famoso film Julia & Julia...).che inoltre ci ha aggiunto il cioccolato , altra delizia di questo continente, e che ha pure una funzione antidepressiva..
Che sarebbe di noi senza l'America? Patate, pomodori, cioccolato, mais....

Ingredienti:
  • 2 pere
  • 170 gr di burro a temperatura ambiente
  • 50 cc di acqua
  • 1 arancia
  • 500 gr di cioccolato fondente (al 50%)*
  • 75 gr di mandorle
  • 150 gr di zucchero
  • 1 cucchiaiono di lievito per dolci *
  • 150 gr di farina di quinoa
  • 50 gr di semi di amaranto
  • 3 uova
1. Saltare le pere:


Pelare le pere, tagliarle a spicchi, togliere i semi e tagliarle a cubetti.
In una pentola mettere 20 di burro, le pere e 50 cc di acqua e cucinare a fuoco basso fino a che le pere siano  caramellate e tenere ( se necessario aggiugere acqua). 

2. La torta
Grattugiare la buccia dell'arancia. 
Pelare le mandorle mettendole in acqua bollente per qualche minuto e poi sfregandole con uno strofinaccio, trirarle finemente. 
Tritare 200 gr di cioccolato.
Ho fatto io stessa la farina di quinoa frullando nel mixer i semi.
In una ciotola mettere la buccia di arancia grattugiata, le mandorle e il cioccolato tritato, lo zucchero, la farina di quinoa con il lievito e l'amaranto e mescolare bene.
Aggiungere il burro e mescolare fino a ottenere una consistenza sabbiosa, unire le uova una alla volta continuando a battere fino a che siano ben amalgamate.
Versare le pere saltate nel composto e mescolare bene.
Imburrare una teglia rotonda, versarvi la preparazione e cucinare in forno caldo a 180 grado per 20-25 minuti circa.
Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella.

3. Copertura
Tritare 300 gr di cioccolato e scioglierlo a bagno maria . Spalmarlo sulla torta.

Se si vuole di puó decoarare la torta con:  

pop amaranto: mettere du cucchiai di semi di amaranto in una pentola (meglio un wok) molto caldo e girarli muovendo il wok, dovrebbero esplodere dopo qualche secondo. Se non esplodono, spruzzarli delicatamente con acqua e lasciare che assorbano l'umiditá e poi provare di nuovo..Bisogna che esplodano rapidamente altrimenti si bruciano. 

fogli di pera: tagliare le pere molto sottilmente  (con una mandolina), metterle su un foglio di silicone e spolverarle di zucchero a velo. Cuocerle a forno basso fino a che si secchino. 

Questa torta é dedicata al Gatto Goloso e alla sua raccolta di cereal con Prometeo Urbino


Banner raccolta cereali
.









34 comentarios:

I VIAGGI DEL GOLOSO dijo...

Che bella torta Simonetta complimenti... bella anche la presentazione... un abbraccio e buona giornata...

Federica dijo...

Muoio davanti a tutto questo po' po' di cioccolato! Quinoa e amaranto non li ho mai usati ma certo che sarebbe un gran bell'approccio! Un bacio, buona settimana

maia dijo...

molto interessante questa torta, deve essere buonissima!

ciao

Ka' dijo...

E' proprio eccezionale questa torta! Brava!Un abbraccio!A presto!

Mirtilla dijo...

Molto interessante questo post e questa torta dev'essere buonisssima! Mi piacerebbe provarla! Chissà che sapora ha?!?

arabafelice dijo...

Bisogna che mi procuri sta quinoa...belllissima torta, Glu!

Felix dijo...

Stupenda questa torta Simo!

Gambetto dijo...

Ricetta del tutto inedita per me. Davvero invitante e golosa.
Mi è venuto il sorriso solamente a leggere 500 gr di cioccolato fondente! :PP ehehehe
Una domanda però...perchè leggo il burro segnato due volte tra gli ingredienti...mi sono perso forse qualcosa?
Complimenti comunque!

ELel dijo...
Este comentario ha sido eliminado por el autor.
ELel dijo...
Este comentario ha sido eliminado por el autor.
ELel dijo...

La quinoa mi piace moltissimo, ma non ho mai trovato la farina, peccato!

silvia dijo...

Che torta meravigliosa Simonetta! Devo informarmi di più sulla quinoa, non l'ho mai usata in cucina! Bacione

La Gaia Celiaca dijo...

torta bellissima e introduzione ancora meglio.
non sapevo tutte queste qualità della quinoa!
sai che non sono riuscita a partecipare alla raccolta di gatto goloso? mi mangerei le mani...

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@Goloso: grazie e voi che siete viaggiatori golosi provate queste delizie andine...

@Federica:..si ultimamente ho dosi un po' massicce, ma il cioccolato é distibuito tra impasto e copertura...eh eh

@maia: grazie e ciao !

@Ka: grazie...un'altra farina speciale quella di quinoa..

@Mirtilla: é come un brownie dal leggerissimo gusto di liquirizia con un contrasto croccante dell'amaranto e morbido delle pere...forse dovrei scriverlo nel post..

@Stefania:la quinoa risolve molto ed é senza glutine, una buona alternativa al riso o all'orzo, ecc. ecc.

@Felix: grazie !!! La farina di quinoa é interessante..

@Gambetto: non é bello avere ´ste dosi esagerate?...Distribuito all'interno e in superficie, tanto cioccolato. Il burro l'ho corretto, é che "postare" alle tre di notte...

@Elel:la farina la puoi fare frullando, tritando i semi di quinoa in un mixer

@Silvia: provala perché é molto versatile..baci

@Gaia...ho postato alle tre di notte, mannaggia. La farina di quinoa mi sa che inizieró a usarla di piú.

Oxana dijo...

Bellissima idea, Simonetta! Un pò troppo cioccolato, però, una volta si può fare;))
P.S. Per il kefir: quando ci sei in Italia basta avvisarmelo e mandarmi il tuo indirizzo te lo spedisco subito!
Un bacione

Gambetto dijo...

Hehehehehehe :DDD

Gambetto dijo...
Este comentario ha sido eliminado por el autor.
fantasie dijo...

TU LO SAI CHE LA RIFARò SUBITO!!!
Mi piace tantissimo e la foto è stupenda!
Baci

alessandra (raravis) dijo...

per me, invece, che qualche intolleranza leggera alle farine ce l'ho, il problema non è trovare tanto la quinoa, quanto l'amaranto. Ma questa torta mi intriga troppo...:-)
grazie
ale

Gio dijo...

adoro il cioccolato e le pere, certo c'è qlche ingrediente che da me sarà difficile trovare, che ne dici se sostituisco la farina di quinoa con farina00? all'amaranto rinuncio :)
i fogli di pera li trovo fantastici!

rossella dijo...

bellissima questa torta, e questi due cereali che amo tanto ma dei quali non son mica così ferrata... ;)

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@Oxana: grazie !! Quando arrivo in Italia facciamo scambi di squisitezze !!

@Gambetto: eh eh eh...

@Stefania: grazie, soprattutto per la foto visto che non sono mai contenta delle foto...(ma la torta falla é un super brownie)

@Alessandra(raravis): credo che senza l'amaranto perda solo un po' di croccantezza..ma seconco me nei negozi equosolidali o simili magari lo trovo (e poi so cosa portare in Italia a Natale..eh eh..

@Gio: fai conto che e´come un brownie con un leggero retrogusto di liquirizia, quindi prova a farla con la farina 00 come fosse un browmie, resta leggermente umida dentro. (Ho capito..inizio a spedire amaranto e quinoa agli amici foodie..)

@rossella: sono alimenti molto interessanti e carichi di storia..

Sonia Gluten Free dijo...

aggggg, que me tiro de cabeza a la panatlla !!!!
Que aspecto por favor !!!!
maravillosas manos tienes hija, que bendicion y....trabajo :-))))
besitos
sonia abuela de una niña celiac

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@Sonia: gracias Sonia ...y seguimos adelante..Besos

Simona dijo...

Oh che bella questa torta!guarda che bella sorpresa mi hai fatto,
perché è per me, vero? :-D
Bravissima!Ma chissà perché non avevo dubbi!
smack!

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@Simona: certoooooooo! Baci e benvenuta a casa mia...

Italiansalaatti dijo...

Che ricetta interessante e dall'aspetto superdelizioso!! Ormai anche in Italia si trovano i prodotti di quinoa e amaranto, devo vedere se trovo la farina e i semi. Uso quinoa ogni tanto per le ricette salate, ma non mi sarebbe venuto in mente una ricetta di questo tipo! È sicuramente una leccornia!! :) Bacioni!

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@terhi: la farina di quinoa puoi farla tritando i semi con un mixer potente. Baci

speedy70 dijo...

Originalissima e molto ghiotta questa torta; segno la ricetta, grazie!!!!

Ylenia dijo...

Davvero particolare questa torta, e poi l'hai presentata così bene che è un peccato non poter allungare la mano e prenderne una fetta ^_^

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@speedy70: grazie..prova a farla

@Ylenia: grazie !!

terry dijo...

Ma che bel dolce ci proponi ora!
goloso e sano, che fa davvero bene!
un ottim uso di farine e cereali alternativi tutti da scoprire e usare!
baci!

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@terry; giá ti vedo alle prese con questi alimenti !! Baci

( parentesiculinaria ) dijo...

Perfetto! Allora quando andrò sulla luna mi porterò una bella fetta della tua torta, che mi pare golosissima! :>
Anche io ho partecipato alla stessa raccolta con l'amaranto (soffiato) e non lo avevo ancora mai assaggiato nè tantomeno cucinato...
Una novità davvero interessante!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

ShareThis